Log in

La Serpe e il Mirto (1978)

ovvero Il Tempo secondo Aguilar Mendes

Il tuffo nel mistero – fino al Mistero dei misteri – di Aguilar Mendes, studioso di letteratura portoghese, che dall’Argentina dei militari e dei desaparecidos è scaraventato negli “oscuri” vicoli di Roma, nel labirinto dei suoi enigmi, millenari e presenti.

L’azione prende il via proprio nella mattina cruciale del rapimento di Aldo Moro da parte delle Brigate Rosse: da qui in poi Aguilar Mendes verrà travolto dal girotondo del Tempo che, da quel giorno di piombo del 1978, lo condurrà avanti e indietro per i continenti, tra figure spettrali, complotti politici, segreti e amori.
Un romanzo a cavallo tra il Mystery e il Giallo esoterico…

Gli “ospiti” di una strana pensione di Roma.
Epici bravacci che portano il terrore e il carnevale fin dentro il cuore del Brasile.
Santi-teologi in bordelli della Terra del Fuoco.
Un gatto di Oporto (?) e tre cani infernali.
Antenati-Serpente dell’altra parte del mondo.
Le malinconie dolci di Lisbona.
L’America Latina dei carnefici e dei 
desaparecidos
E un eroe, forse.
Forse, perché Rosario Aguilar Mendes è l’uomo delle mille possibilità, e di nessuna; seduto obliquamente, in attesa, all’incrocio di tutti i sentieri, di tutte le scelte; sospeso fra i misteri di luoghi e presenze che esistono e scompaiono, per poi riapparire nei sogni, o nei racconti.
E nonostante questo — o 
proprio per questo — andrà fino al fondo delle cose, là dove le tenebre celano i segreti più grandi, e Lucifero può anche essere semplicemente un vecchio studente pieno di rancore.
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Book Trailer


Other books


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Log in or Sign Up