Log in

Michele Laurenzana e il self publishing

Perché scrivere un libro?
Non è raro sentirsi fare questa domanda. Spesso sono i giovani lettori a chiedermi, in tutta semplicità, perché ho iniziato a scrivere un romanzo, o perché l’ho scritto in quel modo o anche, più generalmente, perché scrivo. A questa ultima domanda, che contiene le altre, non mi è mai stato facile rispondere: chi come me scrive per divertimento, non sempre è consapevole dei motivi che lo inducono a farlo. Forse perché non sempre gli stessi motivi stanno dietro all’inizio ed alla fine della stessa opera.
La Segreta Verità”, ad esempio, è un romanzo nato da una serie di situazioni che mi hanno particolarmente segnato, trasmettendomi l’esigenza di dover staccare la spina, abbandonare un po’ tutto e tutti trovando nella scrittura, per la prima volta, lo sfogo necessario per staccarmi materialmente dalla realtà. Non avevo mai portato a termine un lavoro così complesso! Diciamo che proprio grazie al particolare e delicato momento che ho attraversato ho inaspettatamente scoperto questa passione.
“Le Stagioni del Verde Mandarino”, invece, sono per me un esperimento che consente di confrontarmi con diversi generi di scrittura.
Quindi, uno dei motivi principali per cui si scrive è perché ci si diverte a farlo, perché se ne sente l’impulso o il bisogno. Ma molto spesso, anche per insegnare qualcosa a qualcuno.

A cosa stai lavorando al momento?
Al momento sto rieditando “La Segreta Verità”, in quasi tre anni dalla prima edizione ho raccolto e analizzato critiche e osservazione fatte al romanzo; le ho sempre trascritte e tenute come valido riferimento su cui potermi confrontare, cosciente del fatto che sia sì una storia che piace (ad oggi ho superato le 10.000 copie), ma per certi aspetti ancora poco matura. Un limite dovuto certamente alla giovane età in cui l’ho scritto, oltre al fatto di essere un romanzo rivolto ad un target assolutamente giovanile, nonostante siano per lo più gli adulti a leggerlo.
Ho così deciso di rendere la storia molto più matura, ricostruendo dettagli che meritavano più attenzione; un impegno che porto avanti grazie al contributo di professionisti che hanno accettato il mio invito. Sono attualmente coinvolti un filosofo, un regista cinematografico e uno psicologo.
La volontà è quella di riuscire a dare un giusto compimento al percorso che questo libro, fino ad ora, ha vissuto. La nuova edizione sarà inoltre gratuita per tutti coloro che hanno già acquistato la precedente, su Amazon Kindle.

Quali sono le difficoltà della pubblicazione?
Tantissime, se non si è conosciuti le possibilità di essere pubblicati sono minime;  per non parlare degli editori a pagamento che chiedono denaro in cambio di contratti da denuncia. Io continuo a trovare l’interesse di case editrici importanti: mi contattano, vogliono valutare il romanzo poi, o non si fanno più sentire, o mi propongono degli agenti letterari, oppure mi dicono di non essere interessate.
Di certo non mi arrendo, anche perché entrambi i libri -nonostante siano senza editore- vanno molto bene, il romanzo è rimasto per oltre 70 giorni tra i best seller Amazon e l’edizione cartacea è stata persino in vendita nelle librerie di New York. Quindi posso solo andare fiero dei risultati che, questa avventura, sta ottenendo.
Al momento sono in contatto con un noto editor americano interessato al percorso del libro in Italia, e vorrebbe proporlo al mercato internazionale attraverso l’importante casa editrice per cui lavora. Vedremo come andrà a finire, certo sarebbe divertente essere pubblicati all’estero, e non Italia.

Trovi che l’editoria sia alla ricerca di contenuti di qualità o commerciali?
Per mia esperienza, l’editoria è alla ricerca di una trama credibile e nuova, ma ancora di più del fenomeno commerciale.
A molti esordienti viene persino creata una storia riguardo alla loro scoperta da parte della casa editrice, e questa non è una mia invenzione, ma la confessione di alcuni nomi noti al grande pubblico che ho avuto modo, e piacere, di conoscere. Che sia giusto o sbagliato non lo so, certamente crea un buon margine di curiosità nel lettore, e una buona fetta di speranza per chi ha nel cassetto un manoscritto. Poi ben venga la qualità, anche se questa la si raggiunge facilmente con l’incredibile lavoro di editor professionisti, che riescono a donare grande qualità ai tanti scritti di nomi importanti dello spettacolo (giusto per darvi un’idea del meccanismo).

Come si vende un libro, vendendo il contenuto o il personaggio-autore?
Sicuramente con dei booktrailer, e profili social network che rimandino ad un sito personale ben curato.
Oggi esistono molti programmi gratuiti ed online per realizzarne uno, io l’ho creato da solo, e lo aggiorno frequentemente.
Tuttavia ho iniziato ad ottenere risultati grazie a Twitter (@mitchLAURENZANA), su questa piattaforma ho creato legami con tante persone. Con molti lettori continuo a sentirmi, con alcuni abbiamo persino trovato occasione per delle collaborazioni. Con altri è nata una bella amicizia.
Sempre grazie a Twitter ho poi avuto modo di essere contattato da grandi nomi importanti, sorprendendomi dicendo di essere miei lettori; tra cui anche il sessuologo Marco Rossi che mi ha persino omaggiato della prefazione per “Le Stagioni del Verde Mandarino”.
Su social network come questo è tuttavia importante potersi offrire prima di tutto come -persona- , tralasciando la figura del venditore-personaggio-autore.

E’ più difficile scrivere/pubblicare o promuovere/vendere?
Per esperienza personale direi senza dubbio promuovere/vendere, ma è anche l’aspetto più divertente di tutta questa bella avventura.

Sito http://www.michelelaurenzana.com
Libri:
La Segreta Verità (romanzo) http://www.amazon.it/dp/B00BCP0ASY
Le Stagioni del Verde Mandarino (open book) http://www.amazon.it/dp/B00EXK4KVS

ratings_users:
0
ratings_score:
0
ratings_average:
0
cp_points_enable:
0
cp_points:
0
cp_pcontent_points_enable:
0
cp_pcontent_points:
10
mashsb_shares:
85,85,85,85,85,85,85,85,85,85,85,85,85,85,85,85,85,85,85,85,85,85,85,85,85,85,85,85,85,85,85,85,85,85,85,85,85,85,85,85
mashsb_timestamp:
1511582570

Tagged under:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Log in or Sign Up